Vai ai contenuti
Servizi > Valutazione sorgenti
Open Meter di e-distribuzione
E-distribuzione open meter - piano sostitutivo
Piano sostitutivo di e-distribuzione per il nuovo contatore digitale Open Meter
Smart meter gas
Smart meter rete gas
La norma UNI italiana 9036 del Dicembre 2015 sui gruppi di misura stabilisce le prescrizioni per il posizionamento del vano contenente il contatore di misura del gas nelle categorie di fornitura che riguardano ambienti residenziali. Mentre da un lato prescrive una parete del vano che non attenui la radiofrequenza generata dal contatore, non pone alcuna prescrizione per evitare l'esposizione a campi elettromagnetici ai residenti.
Misure condotte
Esempio di misura sull'impianto elettrico delle emissioni condotte (0 - 500 kHz).

Modulo di contatto (non impegnativo)

Smart meters e inquinamento elettromagnetico

Uno scenario in rapida evoluzione

Anche nel nostro paese sono in corso di installazione su larga scala nuovi contatori digitali per la misura del consumo d'utente da parte dei vari gestori di reti pubbliche (acqua, luce, gas), spesso in sostituzione di precedenti contatori analogici, nel contesto del paradigma imposto globalmente di smart grid e di smart city. La maggioranza di questi nuovi contatori comunica i dati di misura tramite campi elettromagnetici irradiati oppure tramite onde convogliate sulla rete elettrica.

Metering dell'energia elettrica

Nel caso, ad esempio, del nuovo contatore di e-distribuzione, denominato Open Meter, la comunicazione avviene in due direzioni distinte:
  • chain 1 verso il concentratore (localizzato presso la cabina di trasformazione) tramite onde convogliate in banda A o radiofrequenza a 169 MHz.
  • chain 2 all'interno della residenza verso uno o più dispositivi utente tramite onde convogliate in banda A o radiofrequenza a 169 MHz.

Metering della distribuzione gas

Nel caso di contatori di gas o di altre public utilities, la comunicazione può avvenire in radiofrequenza nelle bande a 169 MHz o a 868 MHz oppure tramite radiofrequenza nelle bande delle reti pubbliche GSM/GPRS/LTE.

Rischi per la salute umana

Tale decisione di utilizzo solleva molte preoccupazioni sui rischi per la salute derivanti dalle nuove esposizioni croniche a debole intensità di campo elettromagnetico, sulla base di quanto già è noto a livello scientifico sull'argomento (si veda ad esempio Dr. Mercola). Vari movimenti popolari spontanei di protesta sono nati in paesi che hanno introdotto smart meters che usano radiofrequenza per la trasmissione dei dati (si veda ad esempio qui). Consigliamo di monitorare e valutare attentamente i livelli di immissione di tali nuovi sorgenti secondo gli esistenti riferimenti precauzionali e, se ritenuto il caso, mitigare le nuove esposizioni.

Cosa possiamo fare noi

Possiamo fornire supporto altamente specializzato per l'acquisizione di informazioni rilevanti e l'effettuazione di verifiche e di eventuali interventi di riduzione dell'esposizione a campi elettromagnetici immessi da nuovi dispositivi di smart metering.

Norme tecniche di interesse
UNI 9036 - Gruppi di misura. Prescrizioni di installazione.
UNI TS  11291-1 <> 11291-11 Dispositivi di misurazione del gas su base oraria.
UNI CEI EN 13757-2/3/4 Sistemi di comunicazione per contatori e di lettura a distanza dei contatori - Parte 2: Livello fisico e dei collegamenti / Parte 3: Livello dell’applicazione dedicata / Parte 4: Lettura senza fili dei contatori (lettura via radio dei contatori per il funzionamento nella banda SRD da 868 MHz a 870 MHz).
CEI TR 310-2 Apparati di utente per la comunicazione Power Line nella banda C del CENELEC (125 kHz-140 kHz) in ambiente domestico.
CEI TS 13-82 Sistemi di misura dell'energia elettrica - Comunicazione con i dispositivi utente. Parte 1: Casi d'uso.
CEI TS 13-83 Sistemi di misura dell'energia elettrica - Comunicazione con i dispositivi utente. Parte 2: Modello dati e livello applicativo.
CEI TS 13-84 Sistemi di misura dell'energia elettrica - Comunicazione con i dispositivi utente. Parte 3-1: Profilo protocollare PLC nella banda 125 kHz - 140 kHz (banda C).
CEI TS 13-85 Sistemi di misura dell'energia elettrica - Comunicazione con i dispositivi utente. Parte 3-2: Profilo protocollare RF in banda 169 MHz.
CEI EN50065-1 Trasmissione di segnali su reti elettriche a bassa tensione nella gamma di frequenza da 3 a 148.5 kHz. Parte 1: Prescrizioni generali, bande di frequenza e disturbi elettromagnetici.

Richiedi informazioni

Compila il modulo di contatto (icona verde).
© 2012-2018 CEMLAB P.IVA 05140770875. Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti