Benvenuti nella Bacheca dei Forum di Cemlab. Ogni forum presente è un'occasione di discussione su un'area tematica. Iscriviti o effettua il login.

Introduzione - Principali riferimenti in tema di criteri precauzionali per la valutazione dell'esposizione a CEM

Argomenti che sono collegati con valutazioni secondo criteri precauzionali, sulla base dell'attuale ricerca scientifica.
Bloccato
Avatar utente
Cemlab-1
Amministratore
Messaggi: 11
Iscritto il: 24/08/2018, 23:37

Introduzione - Principali riferimenti in tema di criteri precauzionali per la valutazione dell'esposizione a CEM

Messaggio da Cemlab-1 » 14/09/2018, 12:10

In questo forum trattiamo i criteri precauzionali per la valutazione dell'esposizione a elettrosmog, in tutte le sue sfaccettature.

Chiunque fosse interessato a porre domande, è incoraggiato a iniziare un nuovo argomento o a commentare argomenti esistenti.

Il riferimento scientifico più importante attualmente disponibile è accessibile in lingua inglese:
- BioInitiative Report
Il report è stato inizialmente redatto nel 2007. Successivamente, nel 2012, buona parte dei capitoli chiave sono stati aggiornati. Successivamente al 2012, sono state pubblicati aggiornamenti e integrazioni.

Altri riferimenti di natura medica, molto più circoscritti e orientati a fornire linee guida a medici, sono:

- Guideline of the Austrian Medical Association for the diagnosis and treatment of EMF-related health problems and illnesses (EMF syndrome). Pubblicata dall'ordine medico di Vienna nel 2012 e poi ritirato successivamente (pdf - lingua inglese).

- EUROPAEM EMF Guideline 2016 for the prevention, diagnosis and treatment of EMF-related health problems and illnesses.
(pubmed - lingua inglese)

I due riferimenti menzionati sopra sono stati tradotti in diverse lingue. Sono anche stati resi disponibili in italiano. Si vedano gli argomenti dedicati in questo forum per i loro riferimenti.

Come valutare le esposizioni secondo criteri precauzionali non è banale in generale, richiedendo metodi di misura opportuni ed esperienza. Queste valutazioni hanno poco o nulla a che fare con le valutazioni espositive che mirano a verificare il rispetto del non superamento di un valore di attenzione o di un valore limite previsto dalla legge di un determinato stato, incluso quello italiano. Prendono invece come riferimento i livelli espositivi che conducono a effetti biologici, notoriamente più restrittivi di valori di attenzione previsti da norme legali, e si concentrano sulle esposizioni di natura cronica per l'individuo.

Bloccato

Torna a “Criteri precauzionali (Forum pubblico)”